BASILICA DI SANTO SPIRITO

La Basilica agostiniana di Santo Spirito si trova in uno dei quartieri più vivi e autentici della città: l’Oltrarno, come diciamo noi fiorentini – al di là del fiume Arno. La sua facciata semplice nasconde al suo interno uno dei più grandi tesori architettonici del Rinascimento Fiorentino. Chiesa di antiche fondazioni, fu ricostruita da Filippo Brunelleschi nel 1444, ultima opera del grande architetto fiorentino.
Santo Spirito è la chiesa che contiene il più alto numero di altari laterali: sono più di quaranta! E in ognuno di essi è ancora possibile ammirare opere pittoriche del tardo Trecento e Quattrocento tra cui la Pala Nerli di Filippino Lippi.

Il giovane Michelangelo, all’età di 17 anni, fu ospitato nella Basilica di Santo Spirito dove ebbe l’opportunità di eseguire importanti studi sull’anatomia del corpo umano: in ringraziamento per l’ospitalità ricevuta scolpì un crocifisso ligneo che potrete ammirare nella Sacrestia della Basilica.

E dopo la visita godetevi una delle piazze più popolari e vive di Firenze: è l’unica nell’Oltrarno dove ancora oggi ogni mattina si svolge un mercato, ricca di eventi e feste, concerti e spettacoli specialmente nel periodo estivo. Rimanete per un aperitivo o una cena in una delle invitanti osterie della piazza.