IL CORRIDOIO VASARIANO

Un unicum nella storia di Firenze e della potente famiglia Medici: un percorso sopraelevato che collega Palazzo Vecchio con Palazzo Pitti passando per la Galleria degli Uffizi e sopra il Ponte Vecchio. Costruito da Giorgio Vasari, da cui il nome, in soli 5 mesi nel 1565 per volere del Granduca Cosimo I de’Medici in occasione delle fastose nozze tra suo figlio Francesco e Giovanna d’Austria.

L’idea era quella di potersi muovere liberamente da un palazzo all’altro senza uscire per le strade di Firenze, dove il pericolo per questa famiglia tanto amata quanto odiata, poteva essere sempre in agguato. Proverete un’emozione indescrivibile entrando in questa galleria che racchiude secoli di storia e storie. Vedrete Firenze da prospettive uniche, attraverso gli oblò o i finestroni che si affacciano su Ponte Vecchio, camminerete in mezzo alla più grande raccolta al mondo di autoritratti di famosissimi artisti del passato e del presente, quasi un chilometro ammirando sia l’interno che l’esterno con la sua scenografica vista sul fiume.

Una volta attraversato l’Arno potrete godere del meraviglioso affaccio sull’interno della Chiesa di Santa Felicita, potrete vederla come la vedevano i Medici quando assistevano alle funzioni dal palco privato di famiglia. Alla fine del percorso vi troverete nel giardino di Boboli dove potrete ammirare la fantastica grotta del Buontalenti, capolavoro dell’architettura manierista, bizzarra e pittoresca, perfetta commistione tra scultura, pittura e architettura.

CI DISPIACE INFORMARVI CHE IL CORRIDOIO E’ TEMPORANEAMENTE CHIUSO AL PUBBLICO.