VILLA MEDICEA DI CASTELLO

La Villa Medicea di Castello si trova nell’omonima zona collinare vicino a Firenze. Famosa soprattutto per i magnifici giardini, secondi solo a quelli di Boboli, è da poco entrata a far parte del patrimonio Unesco.

Villa di rappresentanza della famiglia Medici ha una storia estremamente avvincente.

Dagli anni settanta del Novecento è sede dell’Accademia della Crusca, la più prestigiosa istituzione linguistica d’Italia. Per questa ragione la villa è visitabile unicamente nella sua parte esterna.

Noi vi racconteremo la storia della villa e vi introdurremo nei magnifici giardini commissionati nel 1538 da Cosimo I a Niccolò Tribolo.

Entreremo in un bellissimo “giardino all’italiana” ricco di aiuole fiorite, cammineremo in mezzo al profumo di centinaia di piante di rarissimi agrumi, ricavati da speciali innesti. In questo spazio, vicino alle serre, si apre la famosa “Grotta degli Animali” le cui pareti sono interamente rivestite da mosaici policromi di pietre e conchiglie. Ammirerete al suo interno le vasche di marmo sormontate da gruppi di animali eseguiti in diversi materiali.

La grotta ha un complesso sistema idraulico che riesce a creare suggestivi giochi d’acqua. Da qui raggiungeremo la grande e famosissima statua in bronzo di Bartolomeo Ammannati, detta “dell’Appennino” o di “Gennaio”. In inverno da non perdere la bellissima collezione di Gelsomini, iniziata da Cosimo III dei Medici, tra le quali si trova il raro gelsomino doppio indiano di Goa, detto mugherino, da cui il nome della serra.

Una curiosità in anticipo: nel XVII secolo questo gelsomino era amalgamato con il cioccolato, rendendolo così più delicato e profumato.

Per la vicinanza vi consigliamo di visitare Petraia e Castello nella stessa giornata. Sarà un tour romantico ed indimenticabile.